polpette al vino bianco

Ingredienti

500 g di carne macinata di manzo e vitello
5 cucchiai di pangrattato
5 cucchiai di parmigiano
1 ciuffo di prezzemolo
farina
latte
vino bianco secco
olio extravergine di oliva sale

1. Raccogliete in una ciotola capiente la carne macinata, tritata due volte per ottenere una consistenza più fine. Aggiungete il parmigiano, il pangrattato, il prezzemolo tritato sottilmente e regolate di sale. Se l’impasto risulta troppo asciutto aggiun gete un goccio di latte.

2. A questo punto formate tante piccole polpette, aiutandovi con le mani umide. Passate le polpette nella farina e cuocetele in abbondante olio bollente per qualche minuto. Scolatele, sistematele in una teglia antiaderente, irrorate con del vino bianco fino a bagnarle bene e cuocetele in forno a 180 °C per circa tre quarti d’ora. Quindi sfornate e servite ancora calde.

Su di me

Fabrizia Cusani

Il mio sito

One Comment

  1. Ammiro chi fa la raccolta dirtafenziefa, chi pulisce sempre la spiaggia o l’area picnic, chi raccoglie le carte delle merendine altrui pur sapendo che c’e8 qualcun altro che le butta lec apposta per fargliele raccogliere. Ammiro chi ama la sua terra (perche9 in fin dei conti anch’io sono un irriducibile terrone!) e la difende e amo le maniere forti e gentili di noi abruzzesi. Eravamo un po’ anestetizzati, ma Maria Rita ci ha resi consapevoli delle nostre potenzialite0. Non so se la fonte e8 attendibile, ma contrariamente a quello che si potrebbe pensare, l’inquinamento non e8 la conseguenza generica dell’industrializzazione, ma del suo inizio. Una nazione, una zona appena industrializzata soffre inizialmente a causa dell’inquinamento, perche9 non ha ancora investito i suoi capitali per pulire l’ambiente. Infatti – ad eccezione di Citte0 del Messico – le citte0 pif9 inquinate del mondo non si trovano in occidente, ma in Cina, India e Brasile. Quando queste nazioni saranno ricche, allora investiranno (per amore o per ipocrisia, questo non lo so!) anche per l’ambiente. Ecco perche9 il gruppo del cane non investe solo per sporcare, ma anche per pulire.Da quello che ho capito la guerra degli islamici contro l’occidente non e8 per motivi religiosi, ma per il petrolio. A quanto pare la tendenza a prodursi l’energia da se9 ha scatenato l’ira dei paesi arabi che nella prospettiva di non vendere un solo barile di petrolio potrebbero ritrovarsi poverissimi. Scusate se molti di voi lo sapevano gie0 da tempo ma io l’ho saputo solo ieri.BMW, Mercedes, Peugeot e Renault hanno stretto delle alleanze con GM lo scambio di propulsori a bassa emissione di CO2 e per la progettazione di motori ibridi per le nuove vetture. Mi pare di aver capito (fonti il sole 24 ore) che al momento le automobili che inquinano di meno a livello mondiale sono le FIAT.

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*