Trenitalia sceglie sempre olio di palma

Belen-Rodriguez-Mi-piacciono-gli-occhi-azzurri-di-Matteo-Renzi_h_partb

Nel mese di settembre ho preso due volte il treno: un freccia rossa 1000 per milano e un freccia rossa semplice per padova. Per ambedue i viaggi, andata e ritorno, Trenitalia mi ha offerto un bel posto prenotato via portale nella carrozza n.2 business, con prezzo speciale riservato ai detentori della carta freccia over 60. Una gentile signorina ha distribuito i giornali del mattino e un’altra il caffè: veramente un buon servizio! così come quello delle bevande e della colazione. Da bere ho scelto un bicchiere di aranciata rossa (so bene che per legge in quel bicchiere di vero succo di arancia ce ne ben poco) e per mangiare ho preso un biscotto similwafer, un prodotto denominato crisbì milk dell’azienda MATILDE VINCENZI. Nel viaggio di ritorno ho cambiato il dolce, millefoglie d’italia sempre dell’azienda MATILDE VINCENZI. Nel viaggio successivo ho scelto il salato: tarallini (con 6% olio extravergine d’oliva) dell’azienda IL GRANO D’ORO e classica (patatine) dell’azienda SAN CARLO.

Segnalo al Fatto Alimentare che il comun denominatore di tutti questi prodotti è che tra gli ingredienti c’è sempre olio di palma.

Su di me

Giampaolo Sodano

Giampaolo Sodano

Artigiano. Mastro Oleario. Manager. Giornalista.

Il mio sito

Non ci sono commenti.

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*