All’EXPO la Nutella nutre il pianeta

La Nutella è la protagonista del Padiglione zero, quello che accoglie i visitatori all’ingresso di EXPO 2015. E’ il destino degli sponsor, quello di farsi vedere e non vedere. Questa volta tocca a Ferrero, ma la regola è valida anche per McDonald’s e Coca-Cola che usano l’esposizione universale del  cibo per fare greenwashing.  La notizia l’ha data Beatrice Mautino, una blogger che durante la visita al Padiglione zero con l’architetto Rampello autore del progetto, ha scoperto che il video sulla sostenibilità ambientale è stato realizzato con la  collaborazione della Fondazione Ferrero.

Beatrice Mautino scrive: “La spettacolare  proiezione a 360°mostra dodici paesaggi ideali. Tra questi, ci sono i vigneti nel paesaggio lavico di Lanzarote, i terrazzamenti di nocciole nelle Langhe per la “tutela del paesaggio”, i palmeti da olio in Amazzonia per “difendere le foreste”, le coltivazioni di cacao in Ghana “in simbiosi con le foreste”, le piantagioni equosolidali di canna da zucchero e le  “coltivazioni eroiche” a Pantelleria”. E si domanda se le soluzioni proposte ” per nutrire il pianeta e combattere l’inquinamento, la speculazione e la corruzione sarebbero i noccioleti delle Langhe e le vigne vulcaniche di Lanzarote? E da quando in qua i palmeti da olio difenderebbero le foreste? ….  Sarebbe questa la proposta che lanciamo con l’Expo? L’agricoltura eroica va bene a Pantelleria perché non c’è un metro in piano, ma ha senso proporla come modello per l’agricoltura globale? … Cioè, le soluzioni che mi proponi per nutrire il pianeta e combattere l’inquinamento, la speculazione e la corruzione sarebbero i noccioleti delle Langhe e le vigne vulcaniche di Lanzarote? E da quando in qua i palmeti da olio difenderebbero le foreste?

Il commento di Beatrice Mautino: “E’ ovvio che un’azienda che ha interessi nella produzione dell’olio di palma o dello zucchero o del cacao, sia portata a prediligere quegli esempi lì di “buone pratiche” rispetto ad altri. Ma sta ai curatori e al comitato scientifico impedire che questo accada. Altrimenti lo si dica chiaro e tondo che quello non è il Padiglione Zero, ma uno dei tanti Padiglioni “corporate” al pari di quello di Mc Donald’s o della Coca Cola. Nessun problema, basta saperlo e finisce tutto a tarallucci, Nutella e vino”.

Noi di Artisan Post siamo d’accordo con Beatrice Mautino.

 

Su di me

Artisan Post

Il mio sito

3 Comments

  1. Will it develop durability needfully? Maybe. Simply we aren’t going to choose two vehicles and returning with one bus. McDonald cares for various outlook during air.
    gap Coupons http://htmloverride.com/component/k2/itemlist/user/294838

  2. best buy in store coupons 1 maggio 2017 Rispondi

    Wann ist der author das letzte mal SA geflogen?
    best buy in store coupons http://www.bestbuy-coupons.com/listing-category/best-buy-in-store-coupons

  3. saves4udeals 29 luglio 2017 Rispondi

    Like the last just one, David, might pinned this once again. Consequently exciting!
    saves4udeals https://www.pinterest.com/saves4udeals/

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*